Medwolf nella scuola di Castell’Azzara

Prosegue il progetto Medwolf nelle scuole, per insegnare agli studenti che una convivenza tra lupo e allevatori è possibile mitigando però il conflitto tra aziende zootecniche e predatori. Stamani gli educatori del progetto erano nella scuola secondaria di primo grado di Castell’Azzara, in provincia di Grosseto. La classe I A, oltre a imparare a conoscere meglio il lupo e gli strumenti di prevenzione adoperati dal progetto, ha iniziato un percorso che sarà completato con una visita all’azienda Murceti, che fa parte di DifesAttiva, e dotata quindi di strumenti di prevenzione contro i predatori.

tl_files/MedWolf/redazione/foto/Castellazzara med (10).JPG

tl_files/MedWolf/redazione/foto/Castellazzara med (3).JPG

tl_files/MedWolf/redazione/foto/Castellazzara med (4).JPG

Torna indietro