News

16-06-2014

Contributi per la tutela del patrimonio zootecnico

Arriva il contributo stanziato dalla Regione Toscana con il quale si potranno realizzare stalle o ricoveri per gli animali, recinzioni metalliche o elettriche e sistemi di allerta e sorveglianza. Possibile anche l’acquisto e l’addestramento di cani da custodia.

09-06-2014

Sensibilizzazione sul randagismo a Manciano

Nel territorio del Comune di Manciano sono stati fatti diversi incontri per sensibilizzae tutti, in particolare le giovani generazioni, alla riduzione del randagismo canino.

23-05-2014

Medwolf: firmati due contratti per i veterinari

Siglati nella sede della Provincia di Grosseto i contratti per l'assunzione di due veterinari che opereranno nell'ambito del Progetto Life+ Medwolf. I due medici veterinari, che lavoreranno sul territorio per i prossimi 10 mesi, sono stati incaricati di effettuare il servizio di analisi medico veterinaria delle carcasse degli animali predati e dello scenario dell’evento predatorio.

19-05-2014

Ibriwolf: un gazebo in piazza per parlare del problema del randagismo

Sabato 17 maggio nel chiostro del Museo di storia naturale di Grosseto si è tenuto un incontro pubblico sul Piano provinciale per la riduzione del randagismo. Hanno partecipato, oltre alla Provincia di Grosseto, i rappresentanti del Comune di Grosseto e della Asl. Allestito anche un gazebo, negli spazi del Museo naturale.

09-05-2014

Dalla Regione Toscana buone notizie per la salvaguardia degli allevatori

Le dichiarazioni dei giorni scorsi rese dal Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e dagli Assessori all'Agricoltura Gianni Salvadori e all’Ambiente Annarita Bramerini sono fonte di grande soddisfazione per il progetto Life+ Medwolf. Si tratta infatti di un nutrito pacchetto di azioni volte alla tutela delle greggi e degli allevatori che si integrano perfettamente e potranno ulteriormente implementare quanto già previsto nell'ambito di Medwolf.

05-05-2014

Medwolf a “Viva la terra!”

Il 5 e 6 aprile scorso a Marina di Carrara si è svolta “Viva la terra!”, un’importante iniziativa con l’agricoltura al centro della scena: dall’attività florovivaistica e quella di trasformazione alimentare, all’educazione agricola ambientale.

09-04-2014

Approvato il Piano per la riduzione del randagismo

Approvato il Piano per la riduzione del randagismo. Documento pionieristico che indica ai Comuni modalità operative per prevenire e ridurre il fenomeno.

07-04-2014

Il tempo dei lupi

Questo fantastico e per molti aspetti misterioso predatore è stato salvato dalla sua estinzione nonostante negli ultimi cinque anni siano stati uccisi quaranta esemplari tra Abruzzo, Toscana, Molise e Lazio. L’incrocio sempre più frequente con i cani sta modificando il suo gene. Tanto da parlare di specie ibrida. La sua sopravvivenza non è solo un imperativo etico ma una necessità legata all’ecosistema: svolge un ruolo decisivo nella biodiversità e ne avremo sempre più bisogno. Siamo andati sulle sue tracce e abbiamo scoperto perché Il fotoreportage Da perseguitato a animale protetto Ibridi, allarme per la nuova specie (fonte: Repubblica.it).

28-02-2014

Corso per la formazione di esperti

Il 5 novembre si è tenuto il corso per la formazione di esperti in tecniche di monitoraggio della presenza del lupo e attività necessarie per la prevenzione del bracconaggio, organizzato dalla Provincia di Grosseto in loc. Santa Lucia (Bandite di Scarlino). I formatori sono stati gli esperti del Progetto comunitario LIFE ANTIDOTO, progetto che vede impegnate Italia e Spagna nell’adozione e diffusione di misure innovative per la lotta all’uso illegale del veleno.

28-02-2014

Concluso il corso di formazione per l’accertamento dei danni al bestiame

Il 9 dicembre si è concluso il corso di formazione per l’accertamento dei danni al bestiame domestico per la gestione del conflitto allevatori/predatori, organizzato dalla Provincia di Grosseto in loc. Santa Lucia (Bandite di Scarlino). Grazie all’intervento dei biologi Lorenzo  Manghi e Duccio Berzi, dell’esperto e coordinatore del Progetto Life/Extra Willy Reggioni e del veterinario Simone Angelucci, si sono potuti approfondire i diversi aspetti collegati alla predazione del bestiame da parte di grossi canidi.